Semplicemente ridicoli: a Repubblica polemizzano contro Berlusconi per una foto

Il Fazioso 26 luglio 2010 1

L’ossessione antiberlusconiana è la malattia più infettiva del panorama italiano (sinistrato si intende). C’è gente che non fa altro che pensare tutto il giorno a come polemizzare, attaccare, denigrare e insultare Berlusconi attaccandosi a qualsiasi pretesto, anche delle cazzate fantasmagoriche. Ovviamente anche i politici non sono da meno (ricordo giusto per citare un episodio, il caso della giacca del premier) ma nei giornali sinistri sono interessati a vivisezionare la giornata di Berlusconi per trovarne appigli per riempire il quotidiano di un po’ di (non) sano antiberlusconismo.

L’ultima occasione è stata la foto che Berlusconi e Medvedev si sono concessi davanti al cenacolo di Leonardo a Milano. Ecco alcuni passaggi della gazzetta degli indignati (con il solito contributo intelligente di quegli altri geni del Pd)

-Perché ai comuni mortali non è consentito fare fotografie al Cenacolo e ai presidenti in visita istituzionale invece sì?

-Si tratta di un episodio increscioso  -  dichiara Davide Corritore (Pd) -  una foto non avrà rovinato il Cenacolo, ma in tutto il mondo abbiamo trasmesso l’idea che quello che non è consentito ai cittadini normali è consentito ai presidenti.  Quanto è avvenuto è un danno all’arte e alle istituzioni stesse

Ma ci rendiamo conto del livello della polemica? A parte che consente a Berlusconi di dire giustamente che viene attaccato su qualsiasi cosa ma poi è veramente un insulto all’intelligenza. Un flash un danno all’arte? Come se il quadro si fosse disintegrato. Roba che Repubblica domani manda un esposto alla procura chiedendo di indagare Berlusconi. Senza considerare che il Cenacolo viene fotografato spesso per riviste di settore o cataloghi…

A me personalmente questo livello di ossessione continuata e prolungata fa seriamente paura

COMMENTA


One Comment »