Parla un dipendente di Equitalia: “Noi esattori, non vogliamo rischiare la vita per Befera che guadagna 500mila euro all’anno”

Il Fazioso 12 maggio 2012 2

Oggi Libero riporta un’intervista di un dipendente di Equitalia che racconta la preoccupazione personale e dei colleghi dopo i recenti attentati e le minacce ricevute

Viviamo male questo periodo. Perché sembra che la colpa sia nostra. La gente non capisce che siamo soltanto il tramite, che i debiti non sono con Equitalia, ma con lo Stato o con i Comuni.

E arriva anche un pesante attacco a Befera, capo supremo dell’Agenzia delle Entrate

A noi dipendenti dà fastidio che  Befera non faccia niente per risolvere le problematiche interne. Troppo facile così. Noi rischiamo la vita per pochi soldi, lui scrive belle lettere a 500mila euro l’anno

La paura e le minacce portano i dipendenti a chiedere uno stipendio più alto o perlomeno maggior considerazione visti anche i rischi che corrono. Ma è evidente che è tutto il sistema di Equitalia, quei comportamenti spesso inumani nella loro ossessiva burocrazia e la criminalizzazione del contribuente, ad aver creato un mostro ingetsibile e spesso giustamente criticato.

Ma tanto Befera ci fa la morale con 500 mila euro di stipendio


2 Comments »

  1. sergione1941 12 maggio 2012 at 17:29 -

    Da Wikipedia.
    "Il servizio nazionale della riscossione dei tributi è tornato in mano pubblica con la costituzione di Riscossione S.p.A., che nel 2007 ha cambiato nome in Equitalia S.p.A. La riforma della riscossione è avvenuta con l'entrata in vigore dell'art. 3 del decreto legge n. 203 del 30 settembre 2005, convertito con modificazioni nella legge n. 248 del 2 dicembre 2005."
    Che questa società pubblica sia estremamente lenta, permettendo in questo modo la lievitazione degli esosi, ma nei termini di legge, interessi e che il suo direttore guadagna troppo, è un dato di fatto.
    A questo punto dobbiamo prendercela con chi ha voluto questa agenzia e con chi ne ha stabilito i regolamenti e i tassi d'interesse.

  2. POVEROPOVERO 13 maggio 2012 at 10:12 -

    chi è EQUITALIA?? chi sono i padroni?? è una spa?? e chi sono questi figli di puttana che la gestiscono è lo STATO!! OK ,OK , ALLORA SIETE ASSASSINI ANCHE VUI DIPENDENDI E SERVITORI DELLO STATO .LADDDDRI , ASSSSSASSINI FANNO BENE CHE VI METTONO LE BOMBE E VI DANNO I CAZZOTTI NEI DENTI,SERVITORI DI UNO STATO A SENSO UNICO AVETE ROTTO LE PALLE è ORA CHE QUALCUNO SI SVEGLI I INCOMINCIANO A DARE FASTIDIO A QUEI 4 LADRONI DI POLITICI E TECCNICI CHE NON CAPISCONO UN CAZZO ,QUANDO VOGLIONO LORO, PERCHE PER RUBARE SONO SCENZIATI ;SPECIALISTI, T E C N I C I !!!!! ANDATE A AFFANCULO VIO E CHI VI HA MESSI A FARE I TECNICI !!!!!!