I Prof universitari italiani secondi al mondo negli stipendi e si lamentano lo stesso

Il Fazioso 4 aprile 2012 Commenti disabilitati

Secondi al mondo, dopo il Canada. Guadagna in là con gli anni, diventa professore ordinario sulla soglia dei cinquanta, ma guadagna bene. Esce dal circuito ai settant’anni con uno stipendio netto tra i 5.000 e i 5.500 euro. In un’ipotesi virtuosa, ovvero stipendio base più 14 scatti d’anzianità e 5 ulteriori avanzamenti automatici, un cattedratico d’ateneo che ha esercitato a tempo pieno si congeda con 5.468,53 euro netti. Salari che in altre categorie di pari livello appartengono al passato.

Nelle università resistono le buste paga pesanti. Eppure si lamentano e guidano le proteste degli studenti questi professoroni con l’atteggiamento da baroni, a spese nostre.

Ecco il confronto con gli altri paesi del mondo



Comments are closed.