Gli zingari priorità del governo: pronto un mega piano per sprecare nuovi soldi

Il Fazioso 29 febbraio 2012 30

Una casa, un lavoro, un titolo di studio e un medico (se serve). Per chi? Per i rom. Pronto il nuovo piano del ministro Riccardi che da quando si è insediato praticamente non ha fatto nulla se non occuparsi degli zingari come se l’Italia non avesse altro a cui pensare.

Un nuovo spreco di soldi, per l’ennesima volta. Si passa dagli sgomberi alle forze dell’ordine iscritte ai corsi antidiscriminazione razziale. Si prevede inoltre di inserire a pieno diritto le comunità Rom nell’accesso al servizio sanitario nazionale. E poi incentivi alle «autocostruzioni», micro-aree di sosta o di residenza, sostegno all’acquisto e all’affitto, edilizia sociale.

Insomma prepariamoci all’ennesimo scandaloso sperpero di soldi pubblici…


30 Comments »

  1. carlo64 29 febbraio 2012 at 11:16 -

    Ma certo!!
    Poi li dotiamo anche un passpartout per evitargli la faticaccia dei furti con scasso!!
    ……..sarebbe meglio inserirli nel ciclo delle energie rinnovabili.
    Finalmente servirebbero a qualche cosa!

  2. bylli 29 febbraio 2012 at 14:26 -

    Ed io che no riesco a trovare lavoro.
    Forse se fossi zingaro almeno mi darebbero una casa!!!

  3. H 7 25 29 febbraio 2012 at 16:09 -

    In linea di principio posso anche essere d’accordo con questa operazione, se pure questo momento di crisi economica appare quello meno opportuno. Giustamente molti italiani si chiedono perché sopportare sacrifici inauditi per finanziare le agevolazioni elargite agli zingari. Sarà, tuttavia, un sacrificio tollerabile se gli zingari decideranno di vivere onestamente dei frutti del proprio lavoro, come fanno tutti gli esseri umani degni di tale nome. Quello che ritengo intollerabile è che questi autentici parassiti dell’umanità vivano di elemosina solo perché “fa parte della loro cultura”, come dicono i loro tutori politicamente corretti. E’ addirittura schifoso e criminale che, in assenza di elemosina, vivano di furti, come sa benissimo chiunque dimori nei pressi di qualche campo nomadi.
    Circa quindici anni or sono uno zingaro sovvenzionato dal comune di Roma, alla richiesta di quale fosse il suo lavoro rivoltagli da un giornalista della RAI, rispose: “faccio figli”! Chi vive in questo modo è solo un cancro dell’umanità e chi lo difende è una sua metastasi; non trovo altri termini per definire chi decide, con lucida determinazione, di vivere a spese degli altri.

    • sergione1941 29 febbraio 2012 at 17:29 -

      Abbiamo già affrontato questo tema, ricordi?
      E' fuori discussione che ancora molti zingari sono dediti al furto e all'accattonaggio. Io credo che non sia accettabile una città infestata da nomadi ( moltissimi sono italiani) che esercitano queste " attività". Per questo è necessario adoperarsi per la loro integrazione. Ti assicuro che molto è stato fatto, e lo affermo con cognizione di causa : l'organizzazione di cui faccio parte si occupa anche di questo. Ma c'è ancora moltissimo da fare: ci sono ancora tante resistenze dai più anziani e dai più sottoscolarizzati.
      Se li lasciamo fare solo figli, senza fare nulla , un domani avremo sempre più mendicanti e ladri. O no?
      E questo, certamente, non lo vuole nessuno.
      Ah, non mi sento una metastasi di questo indubbio cancro che certamente non difendo, ho solo scelto di combatterlo nel l'unico modo civile possibile. Al contrario di Hitler, che li gasava insieme agli ebrei e agli omosessuali.

      • H 7 25 29 febbraio 2012 at 17:54 -

        Lo so che ti occupi anche di questo ma penso sia chiaro che ho fatto una distinzione molto netta tra l'adoperarsi per l'integrazione degli zingari e la volontà di giustificarli in nome della "difesa della loro cultura". Ben venga l'integrazione; ma mi pare di ascoltare già le lamentele di chi denuncia la volontà di assimilarli e di cancellare la loro identità.
        Senza arrivare alla repressione, anche il sistema democratico dispone di strumenti efficaci per affrontare seriamente la questione; il problema è che fino ad oggi ne è mancata la volontà perchè, in nome di una malintesa difesa dei diritti, si è preferito lasciar correre.

        • sergione1941 29 febbraio 2012 at 19:34 -

          A mio parere l'unico sistema democratico è l'integrazione nel tessuto sociale e, soprattutto, la scolarizzazione dei più giovani. Molti meno giovani sono senz'altro irrecuperabili.
          Sono d'accordo, se si concedono diritti, bisogna anche pretendere i doveri.

          • lore70 29 febbraio 2012 at 21:56 -

            caro sergione, credi che questo sia il vero modo di integrarli? Ho dei, spero legittimi, dubbi. In pratica premiamo un comportamento scorretto e dannoso per la comunità con diritti e privilegi dei quali nessun altro italiano gode. Perché dovrebbero cambiare le loro abitudini se il loro comportamento è stato fin qui vantaggioso dal loro punto di vista? Se affrontiamo l'argomento da un punto di vista di puro comportamento animale questa iniziativa è un errore: l'uomo, come ogni altro essere del creato, tende a ripetere i comportamenti vantaggiosi. Immagina di premiare con un bel biscotto il cane che ti ha abbena cagato sul divano….. stai pur certo che tutti i giorni troverai un bel regalino caldo caldo sul cuscino. hem….

          • sergione1941 29 febbraio 2012 at 22:15 -

            Aldilà del tuo colorito esempio, sono convinto e confortato dall'esperienza di quello che scrivo. Potrei citare fatti, dei quali sono fiero, ma dovrei inevitabilmente, parlare di me stesso e non mi sembra il caso con il clima che si respira in questo blog.
            "con diritti e privilegi dei quali nessun altro italiano gode" Sarebbe ora di piantarla con queste frasi fatte che sono solo leggende metropolitane.

          • lore70 29 febbraio 2012 at 23:19 -

            mi dispiace se ho urtato la tua sensibilità parlando di deiezioni animali nel mio intervento. Evidentemente sono stato scurrile quando cercavo di essere, goffamente, divertente. Purtroppo non posso vantare esperienze personali positive con gli zingari, ma solo prove negative e frustranti condite da ripetuti tradimenti della fiducia a loro accordata.
            Indubbiamente tali casi hanno formato la mia opinione esattamente come le tue esperienze hanno formato la tua.

          • sergione1941 1 marzo 2012 at 00:54 -

            Assolutamente non hai urtato la mia sensibilità, anzi, ho trovato veramente divertente il tuo esempio. E non sei stato affatto scurrile.
            Per onestà intellettuale devo ammettere che, se è pur vero che posso vantare dei successi con l'organizzazione con la quale opero, devo anche ammettere, contemporaneamente, delle sconfitte e delle delusioni. Ma questo non cambia le mie convinzioni e il mio impegno e quello di mia moglie. Da laicissimi e da credenti molto dubbiosi, ci affidiamo a quello che ha insegnato Gesù Cristo a tutta l'umanità. Insegnamento che molti cattolici dichiarati dimenticano troppo facilmente e spesso anche ipocritamente, convinti che battersi il petto in Chiesa sia sufficiente per lavarsi la coscienza.
            Non posso smentirti in proposito delle tue esperienze, so bene, e l'ho già scritto, che molti zingari sono irrecuperabili, però ci sono anche molti segnali positivi soprattuto con i giovani che hanno frequentato le scuole. E' su questi che sono concentrati i nostri sforzi.

          • lore70 1 marzo 2012 at 23:04 -

            ok

      • Giorgio 4 dicembre 2012 at 19:51 -

        Non si tratta di ancora molti zingari dediti al furto!Il problema è che fa parte della loro cultura e per cambiarla bisognerebbe togliere la patria potestà e affidare i bambini a qualche istituzione.Lo fanno gli assistenti sociali e i tribunali dei minori per cose molto meno importanti tolgono i figli dai genitori.

        • sergione1941 4 dicembre 2012 at 22:04 -

          Ti sbagli Giorgio.
          E' un luogo comune che la cultura dei nomadi è il furto e l'accattonaggio. Nel tempo ci sono stati spinti a causa dell' emarginazione e dalla persecuzione di cui sono stati fatti oggetto.
          Pochissimi sanno che è un popolo di origine indiana con una vera lingua (il Romani derivato dal sanscrito) e millenari usi e tradizioni.
          Tuttavia oggi molti sono ladri, accattoni e usurai. Purtroppo.

  4. fabrizio60 29 febbraio 2012 at 17:12 -

    Mi meraviglio della meraviglia per la notizia, sono ormai decenni che in questa caricatura di stato basta essere inutili, meglio se anche dannosi, per avere tutti i diritti e nessun dovere, questi ultimi sono riservati ai cretini che lavorano e rispettano le leggi

  5. sergione1941 29 febbraio 2012 at 17:46 -

    X VELOSOFT
    Argomento OT, ma necessario: voglio essere certo di venire letto.
    Ti ho posto alcune precise domande e, come al solito, mi hai risposto con la solita tiritera e con i soliti meschini attacchi personali. Ma non mi importa, mi è invece inaccettabile che hai sentito la necessità di scusarti con un lurido e bastardo razzista. Questo fa di te, quanto meno, un complice e un simpatizzante. Poichè i miei principi mi impediscono di confrontarmi, anche virtualmente, con i topi di fogna razzisti, non ti risponderò più.
    Scrivi pure tutto quello che ti pare, per me non esisti.

    • oigirg 2 marzo 2012 at 12:42 -

      Stronzone1941, tu invece appoggi gente civile come Antonio Rossi, Grigio, Francesco, Anonymouse (che poi pare sia tu in incognito, a quanto leggo) e altri che si sono aggiunti e che hanno un linguaggio più che condannabile. Senza mai aver detto loro di usare un linguaggio riprovevole e che sono dei porci razzisti.

  6. mino 29 febbraio 2012 at 21:16 -

    ci vorrebbe la castrazione chimica..cosi almeno non proliferano…

    • carlo64 1 marzo 2012 at 18:24 -

      meglio fisica …per essere sicuri

  7. Lorenzo 29 febbraio 2012 at 22:22 -

    A tutti i rom o solo a quelli che girano con il Mercedes? Ovviamente ai giovani italiani che hanno fatto un mutuo gli regaliamo una bella ICI.Mi sembrava che isoldi che abbiamo versato alla Gescal andranno giustamente agli zingari, clandestini immigrati……Dire che è uno schifezza generale è un eufemismo, ma se tutta questa bella gente vi piace prendevela in braccio e portatevela a casa VOSTRA!!

    • sergione1941 29 febbraio 2012 at 22:30 -

      Già l'ho scritto tempo fa. Mi ripeto.
      Non ho bisogno del tuo suggerimento, ho ospitato spesso e ospiterò ancora in futuro zingari e extracomunitari africani e asiatici e, sono fiero e orgoglioso, di vantare l'amicizia di molti di loro.

      • sergione1941 29 febbraio 2012 at 22:57 -

        Sopra ho posto questa domanda:
        "Se li lasciamo fare solo figli, senza fare nulla , un domani avremo sempre più mendicanti e ladri. O no? "
        A meno che che li castriano, come suggeriscono i porci razzisti.

        • carlo64 1 marzo 2012 at 12:09 -

          Esatto!!
          Ottimo suggerimento!

        • Antonio 13 marzo 2012 at 14:06 -

          ottima idea! Ma senza anestesia, quella costa e sarebbe sprecata sulla merda rom.

          • Pedro 1 aprile 2013 at 12:44 -

            si, andrebbero sterilizzati. E' inaccettabile che queste vacche zingare facciano figli come ratti a spese del SSN pagato da noi. bambini che poi cresceranno come piccoli ladri. Sono geneticamente fallati e vanno eradicati da questo paese … e magari con loro anche le belle-anime che le proteggono, cui strappare il passaporto italiano per tradimento della Patria!

      • xxxx 1 aprile 2013 at 12:45 -

        fiero ed orgoglioso di essere un traditore della Patria … vergogna!

  8. Roberta 1 aprile 2012 at 15:52 -

    Bene…Mi hanno appena rubato in casa………e noi dobbiamo pure mantenerli!!!!1Ma io li voglio mantenere…ma solo in GALERA!!!!!!

  9. Pedro 1 aprile 2013 at 12:41 -

    nulla è dovuto agli zingari, che vanno eradicati dal nostro Paese. Niente compromessi, niente integrazione con la loro sottocultura. Non ci servono e sono deleteri per la società. Non esiste raglione per riconoscere loro diritti speciali che altrimenti vengono negati a chi in questo paese paga le tasse. Se vogliono vivere qui, devono seguire le regole di tutti gli altri, non una meno! Basta con questa tolleranza che ha portato solamente al degrado ed allo schifo nelle nostre città, più di quanto già non portino queste nuove orde di cingalesi, pakistani e merda varia. Gli zingari infestano le metropolitane di Roma, trasformando spesso in tragedia le vacanze di turisti … un brillante biglietto da visita per la città. Gli zingari non possono essere integrati nè assimilati … vanno espulsi senza remore.

  10. Pedro 1 aprile 2013 at 12:41 -

    Politici, questure e belle-anime-comuniste sono colpevoli di tradimento ed inedia verso la società che paga le tasse … manca la volontà politica di colpire i loro interessi economici, perchè gli strumenti per rendere inappetibile stare nel nostro territorio ci sono!
    La vita di poce centinaia di persone non vale la tranquillità sociale di qualche milione di cittadini solo a Roma … quindi queste genti sono sacrificabili, inclusi i pochi pseudo-onesti che ci possano essere. E' una questione di grandi numeri ed interesse sociale. Fine.

  11. xxxxx 1 aprile 2013 at 12:48 -

    tanto per capire la situazione: il (ex)ministro Riccardi è un EBREO SIONISTA … e queste politiche di imbastardimento della società italiana rientrano nel piano di bastardizzazione dell'europa, a vantaggio delle politiche sioniste. Nulla di nuovo …
    Concessioni a zingari, immigrati clandestini e merda del 3zo mondo varia sono uno strumento prodromo alla concessione di maggiori diritti o privilegi per le comunità ebraiche, sempre più influenti e schifosamente parassite delle società in cui si insediano.

  12. sergione1941 1 aprile 2013 at 20:44 -

    @ PEDRO
    Sei un porco, un maiale nazista ed un essere immondo..
    Tu e e l'altro che si firma xxxxxxx, siete VOI la vera MERDA , i topi di fogna del primo , del secondo e del terzo mondo.
    Se esiste un Padreterno pagherete cara la vostra miseria intellettiva. Potete scommetterci: pagherete per il vostro squallore da infami e da feccia maleodorante dell' umanità.
    E magari avete anche festeggiato la Pasqua, VERMI striscianti !