“Chi ha fatto 100 tessere del Pd va sistemato” Ecco il metodo mafioso del Pd nelle regioni rosse

Il Fazioso 19 agosto 2011 13

Si deve sistemare chi ha fatto anche 100 tessere. Adesso ci sono le regionali bimbi miei, lì non si fanno scherzi, io non posso fare nomi, ma c’è qualcuno che ha cacciato 2 mila euro e non c’entrava nulla con la politica

Ecco quanto un tesserato Pd faceva sapere al sindaco di Foligno, poco prima delle regionali in Umbria. Il tutto fa parte di un’inchiesta che sta terrorizzando i democratici umbri e che vede indagati numerosi piddini: l’ex governatrice Maria Rita Lorenzetti, l’ex vicepresidente della giunta Carlo Liviantoni, l’ex assessore al Bilancio (appena nominato assessore allo Sviluppo economico) Vincenzo Riommi, l’ex assessore alla Sanità Maurizio Rosi e il consigliere regionale Luca Barberini e l’ex capo di gabinetto di Lorenzetti.

Abuso d’ufficio, finanziamenti illeciti, falsità ideologica e materiale. Queste le numerose accuse e gli inquirenti scrivono:

Diverse persone erano state assunte in amministrazioni pubbliche senza concorso, in quanto legate da vincoli di parentela con alcuni amministratori o perché vicini politicamente agli stessi e in grado di procurare voti

Assunzioni pilotate nelle Asl, addirittura prove d’esami manomesse per favorire i piddini, autorizzazioni regionali di richieste d’assunzioni modificate a mano. Per i magistrati la “cosa pubblica” è stata usata come “proprietà del Pd”

D’altronde la sanitopoli delle assunzioni politiche è facilmente comprensibile leggendo alcuni dati: la piccola Umbria (900 mila abitanti) ha 5 aziende sanitarie locali, 2 aziende ospedaliere, 1 agenzia sanitaria per gli acquisti e 5 comunità montane, una persino del lago Trasimeno, con soli 525 mila ettari di monti e ben 964 dipendenti.

Ecco la mafia piddina


13 Comments »

  1. Edoardo Bisio 19 agosto 2011 at 11:28 -

    dai tempi i palmiro togliatti , berlinguer e craxi (nome forse noto al cav. SBe. ?)le sinistre hanno lavorato , intrallazzato , corrotto magistratura e polizia nello stesso modo. allora LIT oggi EUR cambiano solo le cifre che sono aumentate del 35%. PLBersani = era , è sempre stato da parlamentare , da ministro edesso UNA NULLITÀ un servo del pensiero socialista, che proponimenti e programmi NON NE HA. la repubblica italiana OGGI in mano ad un governo come quello di Zapatero sarebbe entro la fine di Ottobre 2011 come la Grecia = depositare il bilancio dello stato davante ad un giudice per dichiarare fallimento. Non esistono altre parole. Se cambiasseil governo come vorrebbero PD IDV etc la polazione NON sopravviverebbe fino alla primavera 2012. Stalin e l'Ungheria docent Auguri

    • sergione1941 19 agosto 2011 at 16:56 -

      Hai forse dimenticato che il Cav. o qualcuno per lui ha corrotto la G.d.F.?
      La verità bisogna sempre dirla tutta, non solo quella che ci fa comodo, altrimenti si scivola nell'ipocrisia.

      • punisher 21 agosto 2011 at 16:48 -

        si effettivamente ha corrotto la guardia di finanza,,, infatti ha pagato quanto 545 milioni di euro….

        • sergione1941 22 agosto 2011 at 17:13 -

          Ma nessuno dice a questo signore sopra, che i 545 milioni Berlusconi li ha pagati a quell'altro affarista e furbetto di De Benedetti e che la G.d.F. non c'entra niente?
          Invece di esercitarvi con i pollicini giù (peraltro gratificanti, non cerco consensi ma civili discussioni) perchè non cercati di smentirmi, citando fatti riscontrabili?

  2. Gino 19 agosto 2011 at 22:14 -

    A Sergioò ma quando te ne vai al bagno??? ma non erano i compagni che poco tempo fa pretendevano di sollevare la questione MORALE? Quello che il Faz ha detto lo sappiamo tutti, anche tu, solo che fai finta che non sia cosi,…….. si ciama clientelismoooooooo il primo male dell'Italia………… rassegnati non è il Berlusca.

    • sergione1941 20 agosto 2011 at 10:44 -

      Ho già scritto molto sulla presunta "superiorità morale" della sinistra. Il Fazioso, in questo blog, fa propaganda spicciola praticando le teorie della comunicazione politica ( vedi info in alto). Mentre odio la propaganda, la corruzione e il fanatismo, adoro la verità e l'imparzialità e, dunque, faccio del mio meglio per contrastarlo cercando di proporre fatti assodati e insmentibili.
      Purtroppo poi, mi scontro con persone come te che non accettano le verità scomode e che praticando l'insulto cercano una qualsiasi leggittimazione.

      • Gino 21 agosto 2011 at 22:11 -

        …e io ti rinnovo l'invito ad "andare al bagno", perchè sotto la cenere ipocrita e perbenista di "presunto" cercatore della verità, dell'imparzialità e di tutte le altre fesserie che hai elencato (probabilmente non credendoci neanche tu a quelo che hai scritto), cova il fuoco di chi vede le cose e la vita con il "filtro" rosso della idoelogia comunista e relativista. Ti è stato più volte chiesto il significato del termine relativismo e nn hai mai risposto: tu lo sei proprio. Non è vero quello che è vero ma quello che di volta in volta è più conveniente…….

        • sergione1941 22 agosto 2011 at 17:03 -

          Non ti è mai venuto in mente che il più relativista tra noi due potresti essere proprio tu? Io mi sforzo, e forse non ci riesco sempre, ma almeno ci provo, di vedere i fatti senza nessun filtro. Al contrario di te che vedi tutto nell'ottica del fanatico berlusconiano.

        • sergione1941 22 agosto 2011 at 17:29 -

          Dimenticavo: vai almeno in Wikipedia per conoscere meglio il relativismo e per citarlo con cognizione. Il relativismo non si associa certo con il comunismo. Anzi lo contrasta.
          Vedi Popper, per esempio.

  3. Edoardo Bisio 20 agosto 2011 at 00:09 -

    Leggere i giornali in Italia significa leggere spazzatura. da 15 anni non sono MAI riuscito a leggere articoli sui problemi della nazione e della popolazione. solo commenti su questo e quel politico, cosa mangiano, cosa bevono, quanti parlamentari hanno sistemato etc, etc. La corruzione del e nel Governo è nel titolo di ogni decreto legge, in quanto di leggi e cambiamenti NON seneparla da 20anni. Il colore o la posizione della maggioranza NON hanno nessuna importanza. la nazione Itaglia NON ha nessuno nel governo veramente IN GRADO di almeno impegnarsi a risolvere tutti i VERI problemi della nazione. ONORE & SERIETÀ sono una fantasia schizofrenica e delirante di pochi facinorosi che cosi vengono IMMEDIATAMENTE accusati di essere dei fascisti. ma l'Itaglia NON SI salverà MAI con la classe politica di opportunisti , corrotti , voltagabbana (ho l'elenco esatto di TUTTI i parlamentari eletti dal popolo che hanno cambiato dall'elezione ALMENO 5 (cinque) volte partito (no comment). cosa ci possiamo aspettare da TALI PERSONAGGI ? ? ? dedizione all' incarico ? desiderio sfrenato di una pensione dopo UN (x1 uno) mese di attività in parlamento ? ma suvvia VOI cittadini italiani sofferenti e doloranti, che non riuscite dal 1995 ad arrivare a fine mese con i vostri Euri quanto sperate ancora di sopravvivere. l'araba fenice da 50 (cinquanta) anni era l'impiego statale (cosi non ci si sarebbe MAI ammazzati di lavoro (Roma ladrona), ma adesso che lo Stato fallisce come la vogliamo mettere ? Auguri per chi ha comprato da 30 (trenta) anni i BOT con le cedoline = oggi non valgono più nulla e la Repubblica Italiana VI HA TRUFFATI legalmente senza il minimo rimpianto. avanti così coraggio prima opoi se VOI non fate nulla qualcosa NON cambierà mai.

  4. sergione1941 20 agosto 2011 at 10:27 -

    X EDOARDO
    Sono quasi totalmente d'accordo con te. Con un pizzico di ottimismo in più, probabilmente ingiustificato

  5. Afragito 22 agosto 2011 at 13:37 -

    nelle regioni MAFIOSE del nord leghiste e quelle del sud MAFIOSE destroidi è molto peggio !!

  6. giovanni 25 agosto 2011 at 14:02 -

    Essendo umbro vi assicuro che l'inchiesta del servizio è solo la punta di un iceberg di corruzione e clientelismo che va avanti dalla nascita della Repubblica.
    Il problema è che, come in molti altri casi, tutti sanno ma fanno finta di non sapere, a partire dagli inquirenti.
    I fatti che sono contestati ai politici, sono arcinoti da anni, se ne parla in tutte le piazze umbre, ma stranamente nessun magistrato, ha mai voluto aprire un inchiesta.
    Per fortuna con la nascita del PD, le due anime generatrici (Margherita e DS) sono venute ai ferri corti per chi dovesse comandare e la prima conseguenza della lite è stata la nascita delle prime inchieste sulla gestione della cosa pubblica.